Prezzi e incentivi per un impianto fotovoltaico: quanto costa?

Le fonti rinnovabili stanno diventando sempre più comuni: fino a qualche anno fa, il costo dell’impianto fotovoltaico era notevolmente elevato, rendendo questo investimento poco conveniente, ma oggi, grazie alla progressiva riduzione dei prezzi, è più accessibile realizzare un impianto fotovoltaico.

È fondamentale avere una chiara idea di quanto costa un impianto fotovoltaico, per capire da subito il budget necessario per l’investimento. In questo articolo esamineremo il prezzo dell’installazione, i costi aggiuntivi e le normative da rispettare per la sua realizzazione.

Vuoi avere più informazioni? Contattaci!


Impianto fotovoltaico, evoluzione del costo

Fino a circa dieci anni fa, un impianto fotovoltaico da 3 kW, di dimensioni medie, costava circa 30mila euro. Era quindi una cifra fuori dalla portata di molti, diventando un privilegio per pochi.

L’impianto ha inoltre una durata media di 25 anni, rendendo difficile il recupero dell’investimento in un arco di tempo ragionevole. Nel corso degli anni sono stati introdotti numerosi incentivi per promuovere lo sviluppo degli impianti fotovoltaici e il loro utilizzo quotidiano.

A partire dal 2017 il costo dell’impianto fotovoltaico è notevolmente diminuito e si prevede un continuo calo nei prossimi anni.

Costo degli impianti fotovoltaici oggi

L’installazione dei pannelli fotovoltaici è decisamente più conveniente rispetto al passato. Attualmente, il prezzo chiavi in mano varia tra 1.500 e 3.500 euro per ogni kilowatt picco (kWp). Considerando che un impianto domestico standard richiede almeno 3 kWh di potenza, il costo approssimativo è di circa 10.500 euro, comprensivo dell’installazione.

Ovviamente, è possibile migliorare le prestazioni dell’impianto con costi aggiuntivi: un sistema di accumulo, ad esempio, varia tra 900 e 1.300 euro per kWh, mentre una pompa di calore ha un costo di circa 8.000 euro.

Il costo può variare in base alla tipologia e alla qualità dei materiali utilizzati, alla manodopera e alle dimensioni dell’impianto necessario.

Pertanto, quando si valuta di realizzare un impianto fotovoltaico, è importante considerare vari fattori. I pannelli fotovoltaici in silicio monocristallino hanno un costo leggermente superiore rispetto a quelli in silicio policristallino, ma la qualità è diversa.

Per quanto riguarda la manutenzione dell’impianto fotovoltaico, non è facile determinare un costo preciso, poiché dipende dal tipo di intervento. Ad esempio, la sola pulizia dei pannelli e la manutenzione ordinaria possono costare tra 100 e 300 euro all’anno.

Altri costi per un impianto fotovoltaico

Per capire quanto costa un impianto fotovoltaico, è possibile potenziarne l’efficienza aggiungendo altri elementi, che aumentano l’investimento. È possibile integrare, ad esempio:

  • gli ottimizzatori, che sono sistemi intelligenti che possono aumentare la resa dell’impianto fino al 10% rispetto a quello standard;
  • il pannello fotovoltaico con accumulo, che include batterie per immagazzinare l’energia generata non utilizzata durante il giorno, da impiegare durante la notte;
  • i pannelli solari ad alta efficienza per acqua calda, tecnologie avanzate per produrre acqua calda per il riscaldamento;
  • le strutture di supporto, necessarie per installare i pannelli in posizioni specifiche;
  • l’inverter, un dispositivo elettronico che converte una corrente continua in ingresso in una corrente alternata in uscita il cui costo dipende dalla potenza dell’impianto.

Quali incentivi per un impianto fotovoltaico

Realizzare un impianto fotovoltaico è un investimento eccellente che può essere ammortizzato in circa 7 anni di utilizzo. Attualmente sono disponibili vari bonus che permettono di ottimizzare la spesa per l’installazione dei pannelli fotovoltaici, offrendo un risparmio ulteriore.

In particolare, c’è il Bonus Fotovoltaico 2023, che consente di recuperare le spese per l’installazione di sistemi di accumulo in impianti per la produzione elettrica da fonti rinnovabili, anche se installati nel 2022.

Sono inoltre disponibili il Bonus Ristrutturazione e il Superbonus 90%, che garantiscono il recupero del 50% o del 90% della spesa tramite credito d’imposta IRPEF, suddiviso in dieci quote annuali per il primo e cinque quote annuali per il secondo. Infine, per l’acquisto e l’installazione dei pannelli fotovoltaici, è prevista un’IVA agevolata al 10%.

In conclusione, è consigliabile affidarsi sempre a professionisti del settore, sia per l’installazione che per la manutenzione dell’impianto, in modo che tutto venga realizzato in conformità alle normative vigenti in materia di impiantistica e sicurezza.

Fonte

Vuoi avere più informazioni? Contattaci!


Prezzi e incentivi per un impianto fotovoltaico: quanto costa? ultima modifica: 2024-04-08 06:30:44.000000 da Carosello